Induratio penis plastica malattia di La Peyronie come trattarla e come risolverla

Induratio penis plastica malattia di La Peyronie come trattarla e come risolverla

 

TESTO VIDEO: Induratio penis plastica malattia di La Peyronie non è una semplice fibrosi del pene è una vera e propria patologia del pene è una patologia che può avere un andamento rapido o un andamento più lento nel tempo tende a deformare il pene lo può deformare con un effetto a clessidra lo può curvare dorsalmente lateralmente ventralmente o addirittura avere più deviazioni sull’asse e sulla curvatura la patologia è una patologia che invalida psicologicamente l’uomo Perché deforma il pene e quindi non permette all’uomo di avere una buona attività sessuale il nostro trattamento la nostra terapia per questa patologia una terapia di attesa una terapia fisica che noi effettuiamo facendo una ginnastica sul pene utilizzando uno strumento uno strumento si chiama Vacuum device il pene deve essere messo all’interno dello strumento il paziente togliendo l’aria quindi creando il vuoto effettua una ginnastica di stretching Se c’è una placca Praticamente il Vacuum permette di stirare il pene di contrastare la malattia il consiglio che noi diamo sempre ai pazienti e quello di non fare chirurgia finché riescono ad avere una buona erezione e a penetrare anche se con difficoltà non hanno grossi problemi da questo punto di vista quando arriverà l’impossibilità ad avere una normale concentrazione perché la curvatura potrebbe essere una curvatura fortemente invalidante oppure ci sarà un deficit erettile a quel punto l’unico trattamento indicato è quello di effettuare un impianto di protesi peniene idraulica tricomponente andando a rompere le fibrose all’interno del pene quella che si chiama tecnica di Scratch che noi effettuiamo in un tempo molto rapido circa 30 35 minuti questo ci permette di ridurre al minimo gli effetti collaterali e soprattutto i rischi di infezione in campo protesico che è il rischio Maggiore per questo tipo di procedure chirurgiche la protesi è un qualcosa che permette ogni volta che il pene Vorrà andare di nuovo a deformarsi di rimetterlo in asse perché Gonfiando la protesi il pene rimane perfettamente dritto sovrapponibile a un tutore è uno stent per capirci quindi un qualcosa che permette ai cilindri fisiologici cioè i corpi cavernosi di rimanere sempre in asse quindi non deformarsi più tutti gli altri interventi che vengono proposti sono degli interventi che sicuramente potranno dare una recidiva Cioè se il pene è curvo verso l’alto oppure lateralmente fare una plicatura dalla parte controlaterale quindi la parte non malata perché normalmente la parte malata È quella dove il pene piega andare a fare un applicatura non previene un peggioramento della malattia quindi il pene potrebbe ricurvarsi nuovamente andare a fare le scissioni della placca usare dei draft o dei tessuti eterologi che vengono utilizzati tipo il pericardio bovino il un problema di maiale possono dare una retrazione molto importante del pene e nella nostra esperienza sicuramente sviluppano a breve o medio termine un deficit erettile il paziente che effettua un intervento di graft sicuramente dovrà mettere una protesi peniena nel prossimo futuro questo Però potrebbe determinare una insoddisfazione da un punto di vista estetico Perché il pene nel frattempo si accorcerà e il paziente alla fine avrà un risultato in termini di lunghezza che non lo soddisfa quindi induratio venisplastica terapia fisica eventualmente si possono utilizzare terapie rigenerative con il plasma o le staminali per cercare di elasticizzare le parti fibrotiche andare avanti finché il paziente riesce avere anche se con difficoltà una normale attività sessuale quando questo non è più possibile impianto di protesi e correzione della curvatura con la tecnica di Scratch altre cose non esistono nella nostra personale esperienza che possano dare soprattutto in termini di soddisfazione post intervento un risultato al paziente per farlo ritornare ad avere una nuova e felice attività sessuale.

(Visited 444 times, 1 visits today)

You might be interested in

Other Channels

Post A Comment For The Creator: Antonini Urology